La nostra azienda agricola.

a Capalbio e nella pianura Grossetana.

A Capalbio l’azienda è in zona collinare, assieme ai terreni seminativi, sui quali vengono coltivati cereali e foraggi per l’alimentazione degli animali, ci sono numerosi ettari di pascoli. Il contesto in cui vivono gli animali li rende sani e forti, con notevole impatto sulla longevità e qualità delle produzioni.

Le bufale che arrivano all’età di 6 mesi dalla stalla di Grosseto, vivono semibrade nelle colline dell’azienda e vengono alimentate con il sistema uni-feed che garantisce un’alimentazione costante. In azienda viene praticata la monta naturale con tori selezionati e l’inseminazione artificiale per il miglioramento genetico. Quando le bufale raggiungono i due anni di età vengono riportate nella stalla di Grosseto dove partoriscono ed entrano in produzione.

L’azienda, conosciuta a livello nazionale ed internazionale per la qualità della genetica fa anche vendita di bestiame da vita; i nostri animali sono stati portati in stalle del nord e sud Italia e all’estero, come in Olanda e nelle Filippine.

A Grosseto si trova la stalla dove risiedono le bufale in produzione e i bufalini dalla nascita sino ai 5/6 mesi di età. Gli animali dispongono di ricoveri al coperto dove possono riposare sulle tradizionali lettiere in paglia e ampi terreni recintati dove poter galoppare e trascorrere il loro tempo liberamente.

Attorno alla stalla ci sono numerosi ettari di seminativi dove vengono coltivati cereali e foraggi per l’alimentazione degli animali, il che permette all’azienda di produrre circa l’80% del fabbisogno alimentare. Il controllo sull’alimentazione degli animali è fondamentale per la qualità dei prodotti.

L’azienda è all’avanguardia in vari ambiti, da anni pratica la semina su sodo, una tecnica agricola che elimina la necessità di lavorare il terreno con la tradizionale aratura, erpicatura ecc. e permette un notevole risparmio economico e un minore impatto ambientale, riducendo le emissioni in atmosfera.

Accanto alla stalla è stato realizzato un impianto di Biogas, esso è alimentato dagli effluenti zootecnici, il siero esausto, scarti del caseificio e da colture dedicate. L’impianto produce energia elettrica e termica, l’energia elettrica viene usata per l’azienda e la parte eccedente viene immessa in rete; l’energia termica viene usata per generare acqua calda per la stalla. E’ in progetto la realizzazione di un’impianto di teleriscaldamento per il caseificio.

Per gruppi e scolaresche è possibile organizzare visite guidate con degustazione che comprendono il caseificio, l’allevamento e l’impianto di energia rinnovabile.

 Previous  All works Next